La-via-dei-sapori-logo

Un viaggio tra i gusti delle regioni d ‘Italia

Via Gaslini, 1

20900 Monza, Italy

+39 039 28 48 636

Tel. LUN-VEN 8:30-18:00

Scopri le origini della scamorza affumicata, come viene preparata e i suoi valori nutrizionali

scamorza affumicata
Indice dei contenuti

La scamorza affumicata è un formaggio italiano a pasta filata noto per il suo sapore distintivo e la consistenza filante. Le sue origini si trovano nel sud Italia, in particolare nelle regioni di Campania, Puglia, Basilicata e Molise.

Tradizionalmente, la scamorza è prodotta utilizzando latte di mucca, ma esistono varianti con latte di pecora o di bufala.

Il processo inizia con la cagliatura del latte, seguita dalla formazione della cagliata, che viene poi tagliata in piccoli pezzi e lavorata fino a ottenere la tipica consistenza filante. Dopo essere stata modellata a forma di palla o di pera, la scamorza viene immersa in salamoia e, infine, affumicata.

L’affumicatura conferisce alla scamorza il suo caratteristico aroma e sapore. Questo processo si effettua tradizionalmente utilizzando legna di faggio o quercia, che dona al formaggio un colore dorato e un gusto unico.

La scamorza affumicata è estremamente versatile in cucina, perfetta per essere gratinata, usata in panini, insalate, antipasti, pizze e persino gustata da sola in fette.

Oggi, la scamorza affumicata è apprezzata non solo in Italia ma in tutto il mondo, grazie al suo sapore unico e alle sue molteplici applicazioni culinarie.

È un formaggio che racchiude in sé secoli di storia e tradizione, diventando un ingrediente imprescindibile per gli amanti del formaggio.

Preparazione della scamorza affumicata

Vediamo le principali fasi di lavorazione della scamorza affumicata:

  1. Cagliatura e formazione della cagliata:
    • Il processo di produzione inizia con la cagliatura del latte.
    • La cagliata viene cotta a circa 42°C mediante l’aggiunta di acqua calda.
    • Dopo la cottura, la cagliata viene messa su un tavolo, tagliata a mano in listoni e lasciata a riposo fino al giorno successivo a una temperatura di circa 27°C.
  2. Lavorazione della pasta:
    • Il giorno successivo, la pasta viene tagliata in losanghe e lavorata manualmente o in filatrici.
    • Si aggiunge acqua alla pasta a una temperatura di circa 85°C.
    • La pasta ottenuta viene lavorata fino a quando non le viene conferita una forma ovoidale.
  3. Raffreddamento e salamoia:
    • Le forme di scamorza così ottenute vengono raffreddate e rassodate in acqua corrente.
    • Successivamente, il prodotto viene immerso in salamoia per la fase di salatura per circa mezz’ora.
  4. Affumicatura:
    • Infine, il prodotto viene appeso all’interno di alcuni affumicatoi per circa 15 minuti a 40-50°C.
    • Questo conferisce alla scamorza affumicata la caratteristica affumicatura data dai fumi della paglia umida o dei trucioli di legno.

La scamorza affumicata è un formaggio dal gusto ricco e intenso, molto versatile in cucina. È perfetta per creare tante pietanze classiche o originali, come primi di pasta, risotti, verdure ripiene, sformati, polpette e spiedini.

Inoltre, è ideale per gustose torte salate e squisite pizze gourmet, con cui è possibile scatenare tutta la tua creatività nella ricerca di abbinamenti stuzzicanti. 

L’autenticità del suo gusto dipende dalla qualità delle materie prime utilizzate, quindi è importante scegliere scamorza realizzata solo a partire dal latte migliore e da materie prime di alta qualità.

Ricette con la scamorza affumicata

• Ricetta focaccia ripiena con scamorza affumicata

Ecco una ricetta dettagliata per una deliziosa focaccia ripiena con scamorza affumicata:

Ingredienti:

  • 500g di farina per pane
  • 300ml di acqua tiepida
  • 7g di lievito di birra secco
  • 10g di sale
  • 30ml di olio extravergine di oliva
  • 200g di scamorza affumicata
  • 150g di pomodorini ciliegia
  • Basilico fresco q.b.
  • Sale grosso q.b.
  • Pepe nero q.b.

Preparazione:

  1. In una ciotola grande, mescola la farina con il lievito di birra secco.
  2. Aggiungi l’acqua tiepida e inizia a impastare fino a ottenere un composto omogeneo.
  3. Incorpora il sale e l’olio extravergine di oliva, poi trasferisci l’impasto su una superficie infarinata e lavoralo per circa 10 minuti.
  4. Metti l’impasto in una ciotola oliata, coprilo con un panno umido e lascialo lievitare in un luogo caldo per 1-2 ore o fino al raddoppio del volume.
  5. Una volta lievitato, stendi l’impasto in una teglia oliata, creando un bordo leggermente rialzato.
  6. Taglia la scamorza affumicata a fette e disponile sull’impasto.
  7. Taglia i pomodorini a metà e posizionali sopra la scamorza.
  8. Aggiungi il basilico fresco spezzettato, un pizzico di sale grosso e pepe nero macinato fresco.
  9. Lascia riposare l’impasto per altri 15 minuti mentre il forno si pre-riscalda a 200°C.
  10. Inforna la focaccia per 20-25 minuti o fino a quando non diventa dorata e croccante.
  11. Sforna la focaccia e lasciala raffreddare su una griglia prima di servire.

Consigli:

Per un sapore più intenso, puoi aggiungere alcune fette di salame piccante o prosciutto cotto tra gli strati di scamorza.

Se preferisci, puoi spennellare la superficie della focaccia con un po’ di olio e aglio tritato prima di infornare per un aroma extra.

Scopri le origini della scamorza affumicata, come viene preparata e i suoi valori nutrizionali

• Ricetta Involtini di melanzane con scamorza affumicata

Ecco una ricetta dettagliata per dei deliziosi involtini di melanzane con scamorza affumicata:

Ingredienti:

  • 2 melanzane grandi
  • 200g di scamorza affumicata
  • 200g di pomodori pelati
  • 2 spicchi d’aglio
  • Basilico fresco
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale e pepe q.b.

Preparazione:

  1. Taglia le melanzane a fette longitudinali di circa 5mm di spessore.
  2. Griglia le fette di melanzana su una piastra ben calda fino a che non diventano morbide e leggermente dorata su entrambi i lati.
  3. Taglia la scamorza affumicata a fette sottili.
  4. Su ogni fetta di melanzana, adagia una fetta di scamorza e qualche foglia di basilico, poi arrotola formando un involtino.
  5. In una padella, soffriggi l’aglio nell’olio extravergine di oliva, aggiungi i pomodori pelati schiacciati e cuoci per circa 10 minuti. Salare e pepare a piacere.
  6. Disponi gli involtini di melanzana in una teglia da forno, versa sopra il sugo di pomodoro e cuoci in forno pre-riscaldato a 180°C per 15 minuti.
  7. Servi gli involtini caldi, decorati con foglie di basilico fresco.

Consigli:

Per un tocco croccante, aggiungi del pangrattato e parmigiano grattugiato sopra gli involtini prima di infornare.

Accompagna gli involtini con una fresca insalata verde o del pane croccante.

Valori nutrizionali

La scamorza affumicata è un formaggio semi-fresco a pasta filata, tipico delle zone del sud Italia. Viene prodotto in due versioni: bianca o affumicata. Entrambe le varianti sono preparate con latte vaccino e hanno una consistenza filante. Vediamo i valori nutrizionali della scamorza bianca affumicata:

  • Calorie: Una scamorza da 300 grammi contiene circa 990 calorie.
  • Proteine: La scamorza è ricca di proteine, con quasi il 30% del suo contenuto.
  • Grassi: Contiene zero grassi saturi e ha un alto contenuto proteico. Questo la rende un’ottima fonte di energia.
  • Vitamine: La scamorza contiene vitamina A e vitamina E.
  • Minerali: È ricca di calcio, fosforo, sali minerali e zinco.

La scamorza bianca affumicata è versatile in cucina. Può essere consumata semplicemente a fette, cruda o passata in padella. Inoltre, è perfetta per arricchire frittate, pasta al forno, carne, verdure o per preparare ripieni gustosi e filanti. Se desideri acquistare scamorza direttamente dal caseificio, puoi ordinare online e riceverla fresca entro 24 ore.

Scamorza affumicata in padella

La scamorza affumicata in padella è un piatto semplice ma estremamente gustoso, che esalta il sapore deciso e la consistenza filante di questo formaggio. Per preparare la scamorza affumicata in padella, si inizia scaldando una padella antiaderente a fiamma alta per almeno 5 minuti, importante che la padella sia molto calda.

Si taglia la scamorza a fette non troppo sottili, si insaporiscono con sale e pepe, e poi si trasferiscono in padella. La scamorza va cotta per circa 5 minuti, dopodiché si spegne la fiamma e si serve calda, magari accompagnata da foglie fresche di lattuga come contorno, con un filo di aceto balsamico e una spolverata di sale.

Questo formaggio, grazie alla sua capacità di fondersi rapidamente, diventa il protagonista di ricette veloci e sfiziose. È possibile arricchire il piatto con ingredienti come prosciutto cotto, verdure grigliate o spezie per dare un tocco personale e unico ad ogni preparazione.

La scamorza affumicata in padella può essere servita come antipasto, secondo piatto o come ingrediente principale in una ricetta più elaborata. La sua versatilità la rende perfetta per una cena informale tra amici o per un pasto familiare durante la settimana.